Cerca

Aitic Abruzzo

Associazione Italiana Tecnici Istologia Citologia – Abruzzo

AITIC compie diciott’anni!

ripercorriamo alcuni momenti…..

AITIC compie diciott’anni!

Diciotto anni fa nasceva AITIC. Un cammino lungo, faticoso, ma che ha regalato anche soddisfazioni con il raggiungimento di tanti e importanti obiettivi. Camminiamo ancora insieme, condividiamo ancora tanti progetti da realizzare, ma – nel frattempo – ecco una piccola carrellata di questi anni per un momento “amarcord”!

https://www.aitic.it/news/aitic-compie-diciottanni/

TSLB in Sala Settoria, AITIC e SIAPEC avviano indagine conoscitiva

Uno dei temi più dibattuti negli ultimi anni riguarda il ruolo dei Tecnici di Laboratorio Biomedico in Sala Settoria. AITIC e SIAPEC hanno avviato un confronto per il lancio di un’indagine conoscitiva tra le Anatomie Patologiche italiane finalizzata a verificare lo stato di fatto.
L’intento è quello di arrivare a definire un protocollo collaborativo tra Patologi e Tecnici di Anatomia Patologica al fine di disciplinare l’attività che viene svolta.
Già nel 2007 AITIC e SIAPEC avevano sottoscritto un protocollo d’intesa sul campionamento istologico, sul ruolo del TSLB in Sala Settoria e sul ruolo del TSLB nella citologia (Protocollo intesa 2007 AITIC SIAPEC).
Il rappresentante di AITIC nel Direttivo SIAPEC, Moris Cadei, si farà portavoce delle istanze dei Tslb in un processo di riconoscimento di competenze avanzate.
L’argomento sarà inoltre affrontato in una sessione dedicata del Congresso Nazionale AITIC in programma per il prossimo Ottobre 2020 e coordinata da Antonio Esposito.

Altro che riformisti mancati…in sanità vogliamo una rivoluzione!

La necessità di una riforma del SSN è un’esigenza a cui noi, (P&P come ci ha definiti ‘simpaticamente’ Cavicchi ieri su questo giornale) non ci sottraiamo, ma al contrario la sosteniamo con forza e determinazione. E siamo talmente convinti che il SSN abbia bisogno di una profonda azione riformatrice da avere dato vita, insieme a numerosi altri soggetti, a un forum di discussione per la riforma intitolato a Tina Anselmi, illuminata riformatrice nonché firmataria della legge istitutiva in qualità di Ministro della Sanità

Proia e Polillo: anche loro nella famiglia del riformista che non c’è

Nel loro ultimo articolo su QS, Saverio Proia e Roberto Polillo, sostengono in modo piuttosto perentorio che per la sanità non c’è bisogno di “profonde riforme da riscrivere” dal momento che “basterebbe attuare realmente le leggi approvate”. Una tesi, da ogni punto di vista, decisamente improbabile, che non stupirebbe nessuno di noi se provenisse da persone inesperte ma che provenendo da persone che si reputano più che esperte, lascia molto perplessi

La necessità di avviare una fase di riordino dei settori scientifico-disciplinari cui afferiscono gli ambiti culturali delle professioni sanitarie

Conferenza Permanente delle Classi di
Laurea delle Professioni Sanitarie

Nuove regole per formazione degli infermieri. Qualcosa non torna

http://www.quotidianosanita.it/lettere-al-direttore/articolo.php?articolo_id=85314&fr=n

 

Esclusività di rapporto e intramoenia anche per infermieri e altre professioni sanitarie. La proposta di legge del PD

Presentata dalla senatrice Paola Boldrini, questa proposta di legge prevede anche l’implementazione delle precedenti leggi di riforma delle professioni sanitarie entrando prevdendo anche norme sullo sviluppo di carriere e sugli incarichi sia professionali che gestionali. IL TESTO DEL DDL

http://www.quotidianosanita.it/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=85311&fr=n

 

Tutorial: Lavaggio mani

Policlinico S.Orsola-Malpighi logo

S. Orsola tutorial DPI

Lavaggio mani

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑