Gentile Direttore,
ho avuto il piacere di leggere la relazione del Garante dell’antitrust, da voi pubblicata. Mi è sembrata pretestuosa la presa di posizione sulla legge Lorenzin e, in particolare, sulla modifica del sistema ordinistico. Senza dubbio si tratta di una legge non perfetta, con dei punti discutibili; tuttavia mi è sembrato privo di ogni fondamento, anzi forviante, annoverare gli aspetti innovativi introdotti dalla legge tra gli elementi di “netto arretramento − e in alcuni casi una vera e propria restaurazione” in termini di riduzione della concorrenzialità.

leggi..