E’ stata rilanciata in questi giorni una petizione contro il regionalismo differenziato partita dal mondo della scuola e rivolta al Presidente della Repubblica e ai Presidenti del Senato e della Camera dei Deputati con la quale si denuncia a chiare lettere che “Siamo di fronte a uno stravolgimento delle basi giuridiche su cui è sorta la Repubblica italiana. Una materia di tale portata non può e non deve essere risolta nei colloqui fra una rappresentante del Governo e uno della Regione interessata…” 

 

leggi…